Chiara Ferragni: la blogger che ce l’ha fatta!

Fai il per commentare
Chiara_Ferragni_Collections

Credits: SS15 Chiara Ferragni campaign

Da Cremona alle passerelle internazionali. Chiara Ferragni, classe 1987, è la ragazza di provincia che ce l’ha fatta. Ha fatto della sua passione per la moda, un lavoro. Anzi, molto di più. Le cifre ce le ha tutte: bella, fotogenica, determinata, creativa e con un intuito eccezionale per le tendenze.
Tutto è cominciato quasi per gioco, quando Chiara ancora frequentava il liceo classico a Cremona e nel tempo libero pubblicava le foto dei suoi outfit su Flickr: la cosa funzionava. Nei numeri c’era già scritta la storia del successo di Chiara: 20-30 mila visualizzazioni al giorno. Da qui l’idea di creare un blog, uno spazio personale dove interagire con i suoi followers: postare foto, scambiarsi consigli di moda, creare tendenze.

Nasce così nel 2009 The BlondSalad perché, come lei stessa ama definirsi, Chiara è “un’insalata bionda”: ama mescolare stili e generi diversi, mixare pezzi costosi e capi low cost. E lo sa fare davvero bene! I suoi outfits sono sempre straordinariamente cool.

Chiara_Ferragni_shoes_collections

Credits: SS15 Chiara Ferragni campaign

Gli inviti alle Fashion Weeks di tutto il mondo non tardano ad arrivare, e con essi gli articoli sulla stampa, le collaborazioni con i più prestigiosi brand, New York, Parigi, Londra, Milano… Un susseguirsi inarrestabile di eventi tra cui la giovanissima Chiara ha dimostrato di saper elegantemente surfare con la freschezza di una ventenne che sa divertirsi e l’abilità di una top manager. Lei che di se stessa ha fatto un brand, oggi è direttore creativo di diversi marchi. Inoltre, ha lanciato una propria linea di scarpe, la Chiara Ferragni Collection, che segue direttamente perché lei non ama delegare.

Calzature dall’alto contenuto fashion interamente realizzate in Italia, a Barletta per l’esattezza. L’ispirazione per la collezione Primavera/Estate 2015 nasce da un viaggio negli States, da NYC a San Francisco percorrendo la Route 66. Il glitter viene definitivamente sdoganato dalla dimensione “night”, in cui è stato relegato per troppo tempo, ed è pronto a scintillare anche sulle slippers, modello iconico del marchio. Non possono mancare l’espadrillas doppia suola, le slipons e i sandali con suola carrarmato, sdrammatizzate da applicazioni in stile cartoon come rossetti, occhi con ciglia XXL, stelle ma anche patatine e hamburger.

Moda, creatività, autoironia: questi gli ingredienti. Mescolare bene!

  • Share on:
  • Condividi su Facebook
  • Condividi su Twitter
  • Condividi su Pinterest
  • Condividi su Google Plus

Per commentare bisogna effettuare il login su MassaBoutique.com