Milano Moda Donna: news dalle passerelle

Fai il per commentare

Milano-Moda-Donna-sfilate-25-febbraio-2015-gucci

A distanza di un mese dalla conclusione di uno degli eventi più attesi della stagione, Milano Moda Donna, durante il quale sono stati presentati i diktat dei più importanti fashion brand e delle collezioni per il prossimo Autunno/Inverno 2015-16, quali sono state le proposte più interessanti?

Grande fermento per  la sfilata di Gucci dopo il passaggio di testimone da Frida Giannini al suo delfino Alessandro Michele. La donna interpretata dal nuovo direttore creativo sembra quasi un’eroina dei film di Wes Anderson. È il confronto tra le due mani a far chiacchierare gli addetti ai lavori: il mood dark di Frida Giannini cede il posto a quello hippie di Alessandro Michele, che per la prossima stagione punta sull’accostamento vincente tra bianco e verde. Per la serie, “bye bye black”. E se è vero che sono i dettagli a fare la differenza, in questa collezione nulla è abbandonato al caso, in un’alternanza tra nuovo e classico: occhiali tartarugati formato XXL accostati ai motivi iconici del brand, quali la stampa floreale e la cintura logata. Interessanti anche le slip-on, ormai destinate a diventare un vero must social.

Riflettori accesi sulla collezione di Armani che, come sempre, rappresenta uno dei momenti di massima eleganza ed eccellenza della Fashion Week. Linee essenziali in un gioco di sovrapposizioni e strati che narrano di un viaggio nel lontano ma quanto mai vicino oggigiorno, l’Oriente. Re Giorgio non finisce mai di stupire e questa volta, per farlo, sceglie una palette di colori davvero sorprendente che spazia dal rubino intenso all’ametista, dall’onice al chiarore della luna. Silhouette severe sdrammatizzate da un insolito volant, la cifra stilistica della prossima collezione, ad ornare ora cinture, ora colletti, ora borse.

Futurismo e avanguardia calcano invece la passerella di Salvatore Ferragamo, in un mix vincente di tagli impeccabili e tessuti pregiati declinati in una palette scura. È la pelle a dominare la collezione della maison fiorentina non solo negli accessori, ma anche nei suoi capi cult come trench e mantelle, per uno stile decisamente ladylike.

Stridente, ma quanto mai d’effetto invece il contrasto tra la location scelta da Tod’s per la sfilata e i capi disegnati da Alessandra Facchinetti. Le sale a stucco e gli specchi dorati di Palazzo Arese Litta, in corso Magenta, nel pieno centro di Milano, hanno fatto da cornice ad una collezione dove il mood urban ha incontrato decorazioni ad intarsio, inserti a ghirigori e intrecci: giacchini in pelle stile easy rider, comodi parka e cappotti over. La nuova “Cape Bag” insieme agli scarponcini con i gommini impreziositi da motivi “rocaille” ad intarsio sono già candidati a diventare i pezzi cult della prossima stagione.

Insomma, aprendo le porte alla primavera in corso, si prevedono già tante interessanti novità per il prossimo inverno!

  • Share on:
  • Condividi su Facebook
  • Condividi su Twitter
  • Condividi su Pinterest
  • Condividi su Google Plus

Per commentare bisogna effettuare il login su MassaBoutique.com