Milano Moda Uomo: le novità dei brand per il prossimo autunno

Fai il per commentare

Per gli appassionati di vip watching, la Settimana della Moda di Milano rappresenta un momento davvero speciale. L’attesa kermesse, che si è tenuta dal 17 al 20 gennaio, ha visto sfilare non soltanto le più prestigiose collezioni di moda uomo ma anche parate di celebrities italiane ed internazionali impegnate in un fittissimo calendario di eventi, party e presentazioni.
La moda resta però sempre la vera protagonista. Ad aprire le danze nella prima giornata di Milano Moda Uomo, tante collezioni di stilisti italiani e non.

zzegna

Presentazione della Collezione Z Zegna AI 2015-16

Molto attesa la collezione Hogan disegnata da Simon Holloway, che ha riletto il lusso in chiave casual attraverso il connubio tra gusto classico e appeal sportivo. A fare da cornice ai capi un set molto urban, una New York più metropolitana che mai: cardigan in cashmere, jeans, maglioni con cinghie in suede, denim jacket indossati con sneakers, scarponcini e derby shoes, perfetti per affrontare i ritmi frenetici della grande metropoli.

Tanti i vip e i blogger presenti all’evento, tra cui riflettori puntati sul biondo Jamie Campbell Bower, volto di New Moon nella saga di Twilight, che quasi ha eclissato la temutissima Suzy Menkes e l’eccentrica Anna Dello Russo. Inoltre tanto atteso nella seconda giornata Mr Grey, interpretato dall’aitante Charlie Hunnam, protagonista del celebre romanzo Cinquanta sfumature di grigio.

Per quanto riguarda invece le collezioni in presentazione, certamente da sottolineare Z Zegna e Tod’s.

Where Tailoring meets Sportswear” è la filosofia di Z Zegna. Il brand infatti unisce in sé il meglio della sartorialità italiana e la tecnologia dello sportswear, in un mix inedito tra elegante e sporty.
Andrea Incontri, direttore creativo di Tod’s, presenta invece un’idea di lusso moderno e informale per uno stile casual chic. È il parka il must del brand per il prossimo Autunno/Inverno, pratico ma con una particolare attenzione ai dettagli. Da abbinare a sneakers in camoscio o all’immancabile gommino, icona del marchio. Il brand marchigiano, da sempre molto attento a coniugare tradizione e tendenza, propone inoltre comodi zaini colorati e borse oversize, indispensabili per aggiungere personalità agli outfit.

etro

Passerella Etro Uomo AI 2015-16

Lo stile military di Etro segna la terza giornata: uniformi decorate dalle estrose pennellate di un pittore scendono in passerella, soprabiti in velluto liscio o a coste orizzontali, linee marcatamente maschili per i cappotti in tartan e tweed, giacche e pantaloni dipinti di un paisley piccolo e leggero.

A chiudere la settimana della moda milanese, infine, un grande nome del Made in Italy: Gucci. Per la maison fiorentina, questa è stata la prima sfilata senza Frida Giannini, che ha lasciato in anticipo rispetto a quanto annunciato il suo incarico di direttore creativo.

La Fashion week consta di “sole” 4 giornate ma non per questo è da meno rispetto alle famose “cinque giornate di Milano”… una sfida fatta a colpi di ago, filo e creatività!

  • Share on:
  • Condividi su Facebook
  • Condividi su Twitter
  • Condividi su Pinterest
  • Condividi su Google Plus

Per commentare bisogna effettuare il login su MassaBoutique.com